Sacconi: Il prelievo sull'Imu sia una tantum per evitare la recessione

L'ex ministro del Lavoro Maurizio Sacconi ospite alla trasmissione 'La telefonata'

Maurizio Sacconi

"Dobbiamo evitare la recessione. Serve si’ la disciplina di bilancio, che noi avevamo avviato, ma bisogna consentire la crescita e la sopravvivenza di imprese e famiglie. Da qui la richiesta che l’Imu sulla prima casa sia un prelievo una tantum solo per un anno e poi a regime si risparmi la prima casa e poi compensare le spese".

Lo ha affermato l’ex ministro del Lavoro ed esponente del Pdl, Maurizio Sacconi, ospite a ’La telefonata’ di Maurizio Belpietro. Quanto alla spending review varata dal governo, secondo Sacconi si poteva gia’ fare "con l’applicazione del federalismo fiscale per ottimizzare i costi di quella larga parte di spesa pubblica che e’ fatta dalla sanita’ inefficiente". Infine, sulla "bacchettata" di Monti al Pdl, Sacconi si e’ detto "colpito dalla battuta polemica di Monti, mi sembrano piu’ reazioni nervose che non politicamente razionali".

Altre notizie