Cicchitto: Serve un partito forte. L'aquilone nuovo simbolo? Fantasie

Le dichiarazioni del capogruppo del Pdl al Tgcom 24

Fabrizio Cicchitto

“E’ giusto che Berlusconi scenda in campo in prima persona dato che é fallito il progetto di alleanza con il centro che Alfano doveva incarnare.”

Lo ha affermato al Tgcom24 il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, che ha smentito sia l’ipotesi di scomparsa del Pdl (potranno cambiare nome e simbolo, ma Berlusconi ha bisogno di un “partito forte”) sia che il nuovo simbolo sia, come scrivono alcuni giornali, un aquilone ("Fantasia").

"La questione é semplice. Era possibile anche un altro percorso qualora la discesa in campo di Alfano avesse favorito una grande alleanza con il centro. Casini ha rifiutato questa ipotesi, allora é giusto che Berlusconi, che é stato leader di una coalizione eletta nel 2008, ha tutto il diritto di ripresentarsi per rimarcare una presenza politica che ha caratterizzato l’Italia di questi anni. Berlusconi ha bisogno di un partito forte e radicato sul territorio. Chi dice che il ritorno di Berlusconi farà scomparire il Pdl non sa di che cosa parla. Si potrà cambiare simbolo e sigla, ma Berlusconi avrà bisogno di un partito forte". Quanto al simbolo, Cicchitto ha tagliato corto: "Aquilone? Fantasia. Non l’ho visto e non ne ha parlato".

 

Altre notizie