Palma: Sui componenti della Giunta, Grasso non ha colto il senso della richiesta di Schifani

La nota del senatore del Pdl

Nitto Palma

“Ho l’impressione che il presidente Grasso, trincerandosi burocraticamente dietro l’articolo 19 del regolamento, non colga il senso della richiesta del Presidente Schifani incentrata sul fatto che taluni componenti della Giunta per le elezioni hanno preannunciato il loro voto sulla stampa senza attendere l’esito della procedura e senza confronto sulle rilevanti problematiche giuridiche sollevate dal presidente Berlusconi.

Ciò che mi stupisce ancor di più è che il presidente Grasso, già autorevole magistrato, consideri le anticipazioni di giudizio del tutto normali nonostante che la Giunta sia un organo giurisdizionale, come sancito dalla Corte Costituzionale e che i suoi componenti sono tenuti come tutti i giudici alla riservatezza e a esprimere il proprio giudizio solo in camera di consiglio. Dal presidente Grasso era legittimo attendersi un intervento di maggiore spessore. Certo, è destino per il presidente Berlusconi di essere giudicato da giudici chiacchieroni e adusi ad esprimere le loro decisioni anticipatamente e in sedi non proprie”.

Altre notizie