D'Alessandro: La condanna a Berlusconi Ú solo politica

La nota del parlamentare del Pdl

DALESSANDRO

"In questi giorni che vedono le forze politiche faticosamente impegnate in una fase di pacificazione e di coesione nazionale, e che cercano di mettere da parte dissapori e scontri passati nell’interesse del Paese e degli italiani, il palazzo di giustizia di Milano appare sempre più come quel giapponese armato fino ai denti, guerrafondaio e inconsapevole della fine della guerra, che cerca con ogni mezzo di spazzare via il nemico di sempre.

Si dice che in guerra e in amore sia tutto permesso, ma la sentenza di condanna a 4 anni contro Silvio Berlusconi, accusato di aver evaso 3 milioni di euro di tasse su 567 effettivamente versati all’erario, dimostra che una parte della magistratura sente di poter osare ancora di più, violando le regole, il principio d’imparzialità e di terzietà, il rispetto dei diritti di difesa, arrivando a negare ciò che a imputati per reati ben più gravi viene sempre allegramente concesso. Quello appena concluso é un processo politico e la condanna a Berlusconi é solo politica, una condanna che deve farci reagire con forza perché folle, ingiusta e basata solo sul principio dell’eliminazione dell’avversario per via giudiziaria".

Altre notizie